venerdì 29 febbraio 2008

Marzo


Nuovo mese e nuovo filo conduttore per il nostro blog. Dopo gli animali a cui è stato dedicato il mese di febbraio passiamo a un tema molto stagionale: marzo e tutto quello che ci fa venire in mente. Per esempio la lettera m con cui comincia il suo nome, o il numero 3 perché è il terzo mese dell'anno, oppure la pazzia e la volubilità (a marzo il tempo cambia spesso, tanto che sembra che il cielo passi continuamente dal riso al pianto). E anche la primavera, le rondini, il disgelo, quest'anno anche la Pasqua e quindi le palme, le uova, le sorprese.... Insomma gli spunti per giocare che questo mese ci offre sono proprio tanti!

L'introduzione al nostro nuovo tema la affidiamo a un testo, anche lui mutevole e sorprendente. E' un gioco enigmistico, per la precisione un enigma: cioè una poesia che ha due interpretazioni: la prima evidente e che corrisponde al titolo e la seconda nascosta e che si può indovinare solo individuando i vari doppi sensi intorno a cui è costruito il testo .

Enigma di Maven
(pubblicato sul numero 4/2006 della rivista di enigmistica La Sibilla)

Innamorati nella primavera

Fresca l'aria della stagione, bizzarri i capricci del tempo,
l'inseguirsi allegro delle onde nei mormorii del vento,
ponticelli di legno e scale da salire in un mondo di colore:
possedere chiavi evanescenti e segrete per vibranti fantasie,

sentirsi parte dell'opera, di una spettacolare famiglia,
fremere alle mani che tremanti sfiorano le corde dell'anima,
inarcarsi agli intimi sussurri di cristalline voci,
avere fianchi sinuosi e nude spalle da accarezzare.

Sentirsi amati nell'armonia di un perfetto accordo:
per quale motivo i ricordi hanno imprigionato la fuga?
Il tempo è nostro e non ha fine. Incessanti riecheggiano
i nostri lievi passi d'amore che non scorderemo mai.

Leggete attentamente l'enigma e
a) provate a indovinare qual è il soggetto nascosto in questi versi apparentemente dedicati alla primavera
b) cercate di individuare le espressioni a doppio senso che il testo contiene. Coraggio: ce ne sono parecchie!

11 commenti:

María ha detto...

Io credo che è la chitarra.

Carlos ha detto...

IO credo che è il violino

vicente ha detto...

Io credo che sono gli strumenti di corde di una orchesta.

david ha detto...

sono d'accordo con Vicente.

sergi ha detto...

Io dico che è tutta la orchestra

Clemente ha detto...

Orchestra di musica classica.

Luis ha detto...

Anche io credo che si tratta di una orchesta.

Isabel ha detto...

Voto anch'io per l'orchestra

Rufus ha detto...

No, non è tutta l'orchestra, ma uno specifico strumento che qualcuno di voi ha già indovinato. Leggete più attentamente le frasi e le parole che possono avere un doppio significato: lì ci sono tutti gli indizi per arrivare alla soluzione!

santi ha detto...

allora è il violino!

Rufus ha detto...

Esatto!!! E quali sono le parole che richiamano la musica e, in particolare, il violino?